Etichettato: Palmanova

Il 2012 sarà un anno poco democratico?

Tracciare quell’allegra tabellina colorata sui consigli comunali di Gonars mi ha infuso un tale diletto da spingermi a farne altre. Così ho spulciato i vari siti dei Comuni confinanti e diligentemente mi sono appuntato tutte le date dei loro consigli, come solo un invasato sa fare. Già subito potrei inoltrarmi in una considerazione a proposito di questi portali. Mentre alcuni Comuni, come Gonars, Palmanova, Castions di Strada e Bagnaria Arsa, pubblicano la totalità delle delibere di consiglio fin dal 2003 (se non prima), ce ne sono altri che risultano essere tecnologicamente primitivi come Porpetto (delibere a partire dal 2009), Bicinicco (dal 2011) e Torviscosa (del tutto assenti e per punizione non la prenderemo in considerazione).

 Come vedete lo stile delle tabelle è lo stesso dell’altra volta, più per mancanza di fantasia che per comodità. Ogni casella segnata indica il mese in cui è stato fatto il consiglio comunale (in certi mesi se n’è fatto più di uno). Poi ci sono le suddivisioni colorate a seconda dei diversi Sindaci.

Castions di Strada: Nardini-Cristofoli (con cambio nel giugno 2009)
Bicinicco: Strizzolo
Porpetto: Dri
Palmanova: Muradore/Cressati (con cambio nell’aprile 2006) e Cressati/Martines (cambio nel maggio 2011)
Bagnaria Arsa: Bertossi/Tiussi (con cambio nel maggio 2011)
Santa Maria la Longa: Del Mestre/Treleani (con cambio nel giugno 2009)

Image

Image

Image

ImageImage

Image

Risulta evidente come il 2011 sia stato l’unico anno in cui la totalità dei Comuni abbiano diminuito i consigli rispetto all’anno precedente.
Ciò che è più sconcertante è notare la presenza di consigli comunali nei primi tre mesi dell’anno, che per l’inutile cronaca sono gennaio, febbraio e marzo. Dal 2003 al 2011, tutti i Comuni presi in considerazione avevano effettuato almeno un consiglio comunale nell’arco di questo periodo. Da ciò che ci risulta, il 2012 è la prima volta in cui buona parte delle Amministrazioni non hanno convocato un consiglio (o lo hanno fatto in extremis questi giorni). Castions di Strada, Bagnaria Arsa e Palmanova (ma solo due giorni fa dopo le pressioni della minoranza) sono state le uniche a organizzarne uno. Gonars, Santa Maria la Longa, Porpetto e Bicinicco non li hanno convocati. Negli anni a cui facciamo riferimento non era mai successo che a Gonars, Santa Maria la Longa e Palmanova fossero passati quattro mesi senza farne uno. Inoltre, leggendo il giornale di oggi, trovo ben due articoli in cui le minoranze di Cervignano e di San Daniele si lamentano delle mancate convocazioni. Mere coincidenze? Troppe leggi che cambiano e poco tempo per starci dietro? Bilanci difficili da gestire? La crisi rende tutti meno democratici?

Acqua pubblica = meno plastica

Dal 20 dicembre scorso è attiva a Palmanova (piazza XX settembre) la “casetta dell’acqua”. Un’iniziativa del Comune di Palmanova volta alla riduzione della produzione di plastica. Infatti si tratta di un servizio gratuito di erogazione d’acqua potabile filtrata (che a mio parere non ha nulla da invidiare alle comuni acque minerali in bottiglia), che consente a chiunque munito di apposito contenitore di andare a fare la sua scorta d’acqua senza spendere un soldo.
Mi sembrava giusto dare spazio a questa notizia sul nostro blog visto che la riduzione, alla fonte, della produzione di rifiuti, è un tema sempre attuale. La plastica tra l’altro è un materiale fatto per durare nel tempo, mentre al momento è applicata al tipico sistema consumistico dell’usa e getta. Attraverso questa iniziativa è possibile invece riutilizzare più volte le bottiglie di plastica evitando di produrre inutili rifiuti, e allo stesso tempo si evitano i costi del comperare l’acqua al supermercato.
L’iniziativa è stata apprezzata da molte persone, anche al di fuori del comune di Palmanova (come me per esempio), e mi auguro che in un prossimo futuro anche nel nostro comune si possa avere questo tipo di servizio, in modo da andare a prendere l’acqua a piedi senza nemmeno mettere i soldi per la benzina.

 

Visco – Gonars – Palmanova: i campi di concentramento e la caserma Piave

Pubblichiamo la locandina del convegno di Martedì 22 novembre all’Auditorium San Marco di Palmanova.