Sicurezza stradale “de facto”

Capitando oggi sul sito del nostro Comune trovo la seguente comunicazione: “Si comunica ai cittadini che la polizia municipale pattuglierà con frequenza prestabilità le strade del territorio comunale a scorrimento veloce al fine di ridurre i pericoli connessi all’eccessiva velocità di percorrenza”.
Subito dopo aver letto ho provato un piccolo senso di soddisfazione e di sollievo, in quanto in alcuni miei post precedenti avevo sempre bacchettato chi cercava di affidare la sicurezza stradale ad improbabili opere stradali quali rotonde, parcheggi a ridosso della strada, dossi artificiali che ti rompono le sospensioni anche se li prendi a 30 all’ora, chicane e tutto ciò di quanto più astruso la mente umana può concepire per dire: “abbiamo creato sicurezza”. Purtroppo queste opere creano una sicurezza che è solo di facciata, il problema, quello alla base, rimane. Gli unici modi per creare una sicurezza di fatto sono, far rendere conto le persone dei pericoli che stanno correndo, e ricorrere al controllo. La prima vuol dire cambiare la mentalità della gente, cosa non facile, e la seconda richiede molte risorse, senza contare che poi ai più risulta un’azione particolarmente antipatica, per cui si preferisce ricorrere alle rotonde, che non potendo darti una multa ti risultano più simpatiche ma non ti convincono che è meglio andare piano.
Non so voi, ma io da oggi viaggiando sulla Napoleonica mi sentirò almeno un po’ più tutelato.

Annunci

Un Commento

  1. David Benvenuto

    Proprio riguardo i dossi, in uso su varie strade (per fortuna non a Gonars), c’è da dire che sono veramente assurdi e pericolosi, specie quelli nuovi. Li mettono su strade col limite di 50, che se in effetti corri a quella velocità rischi davvero un incidente! E poi non sono nemmeno segnalati. Ce n’è uno scandaloso tra Basaldella e Sant’Osvaldo, sulla strada per immettersi in tangenziale, all’altezza della motorizzazione. Vista la pericolosità della strada, molto stretta, con curve prive di visibilità e con un forte aumento di traffico dopo la chiusura per lavori sulla strada di Basaldella, hanno deciso di mettere un dosso, che di notte nemmeno si vede, con evidenti rischi da parte di chi guida.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...