Presepistica gonarese – tra tradizione e novità

Nel pomeriggio di capodanno mi sono recato nella cripta del duomo di Gonars per vedere, come ogni anno, il presepe fatto dagli “Amis dal Presepio”, e le altre realizzazioni presenti nell’annuale rassegna. Volevo scrivere alcune impressioni che ho avuto nel vedere i vari presepi esposti per condividerle un po’ con tutti.
In generale ho potuto ammirare delle opere di una bellezza molto difficile da trovare in altri luoghi, che denota una passione nella realizzazione dei presepi non indifferente. La cosa che però mi ha colpito è stata che nella maggior parte dei presepi (compreso quello principale) la natività è collocata in modo da non essere la parte “centrale” o principale che dir si voglia, infatti come primo impatto il visitatore ha davanti il “resto” ovvero il contorno. La cornice è diventata più appariscente del quadro. La scena della natività talvolta è nascosta, in luoghi poco visibili, o sembra comunque sminuita, facendo passare l’opera da presepe a mero plastico, che per quanto sia ben fatto non trasmette lo stesso senso e le stesse emozioni della stessa opera in cui la nascita di Gesù è stata veramente valorizzata. Devo dire purtroppo che solo pochi presepisti hanno avuto questa sensibilità nella loro opera. Certamente il mettere in disparte la scena della natività potrebbe avere un suo senso artistico, ma se fatto da quasi tutti, il senso si perde diventando poco originale e perdendo tutta la sua forza comunicativa.
Un plauso invece deve secondo me essere fatto all’idea dei presepi nelle piazze, devo dire che non l’ho apprezzata subito, ma informandomi un minimo ho visto varie cose positive. La prima è quella di portare il presepe nella piazza, che mi è sembrato un modo per riportare il vero senso di queste feste al centro contrapponendolo ai soliti anonimi addobbi. Altra cosa che mi è piaciuta molto è stata il fatto di dare un tema alle realizzazioni. Questi presepi sono stati infatti realizzati con materiali riciclati. L’ho trovato un modo per attualizzare il presepe attraverso un tema che sta segnando il nostro tempo. Quest’anno queste caratteristiche mi hanno fatto apprezzare molto di più questi presepi, che a primo impatto possono risultare non all’altezza di quelli esposti in cripta.

Annunci

  1. Xander

    Ciao Alberto, devo dire che ho avuto la tua stessa impressione riguardo ai presepi, fermo restando la bellezza di quelle che considero vere e proprie opere d’arte.
    Ho apprezzato tanto l’idea dei presepi nelle piazze, un modo originale anche per creare un decoro natalizio diverso dalle solite luminarie. Di chi è stata l’idea? Dell’Amministrazione Comunale?

    • Alberto Fabio

      Ciao, dalle locandine risulta che è un’iniziativa promossa da Progetto Gonars Vivo. So comunque che anche gli Amis dal Presepio, già tempo fa avevano qualche idea in questo senso, può essere che abbiano sviluppato assieme l’idea… Comunque spero che anche nei prossimi anni si continui in questa direzione che mi sembra alquanto positiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...